KIWI

Alessandra Manfredi, Carmen Posadas

KIWI
Editori: #logosedizioni
Codice Prodotto: 9788857609836
Disponibilità: Immediata
Prezzo: 7,00€
KIWI KIWI KIWI KIWI KIWI KIWI KIWI KIWI

C’è un gran trambusto stamattina alla fattoria: il postino ha recapitato un misterioso pacco e tutti gli animali sono accorsi, incuriositi, per esaminarlo. C’è chi lo annusa, chi lo ausculta, chi lo osserva ma non sa leggere cosa c’è scritto sopra… sono tutti eccitatissimi, tranne Cane, che in quanto garante della sicurezza della fattoria è preoccupato che il pacco possa contenere qualcosa di pericoloso e vuole disfarsene gettandolo nel fiume. Ma la curiosità è più forte, e Colibrì lo convince ad aprire la scatola prima di decidere cosa farne. Così, tutti gli animali della fattoria si dirigono verso la casa di Mamma Gallina per assistere all’evento, e lungo il tragitto ciascuno fantastica sul pacco sperando che contenga l’oggetto dei propri desideri: Colibrì vorrebbe un giradischi, Gallo un vasetto di brillantina per la cresta, i porcellini qualcosa di buono da mangiare… Ma con loro grande stupore, scopriranno che dentro al pacco c’è… un uovo. Un banale uovo bianco, coperto di macchioline marroni. Delusi, gli abitanti della fattoria tornano alle proprie faccende, lasciando Cane solo con un uovo di cui nessuno sembra volersi prendere cura. Così, a Cane non resterà che improvvisarsi papà della misteriosa creaturina nascosta nell’uovo e aspettare che si schiuda…
La biblioteca della Ciopi torna con una storia piena di tenerezza e ironia, nata dalla penna della scrittrice uruguaiana Carmen Posadas e accompagnata dalle eleganti illustrazioni a pastello di Alessandra Manfredi. Un racconto per imparare a prendersi cura degli altri, a non discriminare chi ci sembra diverso, a vedere in ogni piccolo uovo un’opportunità… e per scoprire che ciò che tiene unita una famiglia non è la genetica, ma l’amore.

L’autrice
Carmen Posadas
è nata a Montevideo, Uruguay, nel 1953 e ha vissuto a Madrid, Mosca, Buenos Aires e Londra. Quando racconta dell’amore di Cane per Kiwi sa bene di cosa parla: anche lei ha due figlie! Autrice di libri per bambini, romanzi e biografie, ha scritto anche per il cinema e la televisione. Ha ricevuto numerosi premi, tra cui il premio Planeta nel 2003. Le sue opere sono state tradotte in 23 lingue.

L’illustratrice
Alessandra Manfredi. Marchigiana d’origine e milanese d’adozione, lavora come illustratrice e grafica freelance. Dopo aver studiato Restauro pittorico all’Università di Urbino, ha frequentato la scuola Arte&Messaggio a Milano, nonché vari corsi di perfezionamento alla Scuola Internazionale di Illustrazione S. Zavrel a Sarmede (TV). Si occupa principalmente di albi illustrati e graphic novel, partecipando a mostre e concorsi in Italia e all’estero.

#laBIBLIOTECAdellaCIOPI #ILLUSTRATI #logosedizioni
 

 

EVENTI:

3-4 novembre: ILLUSTRA IL CONTEST LIBRERIE IN FIORE - Workshop sulla tecnica a matita con Alessandra Manfredi organizzato da Spazio Mec a Chiavari. Iscrizioni aperte

Alessandra Manfredi sarà ospite di #logosedizioni al Lucca Comics&Games, ecco gli appuntamenti:
Dediche allo stand 201 padiglione Napoleone:
Mercoledì 31 ottobre dalle 10 alle 13
Giovedì 1 novembre dalle 10 alle 13

Incontro con l'autore a Lucca Junior, stand 114-136, Real Collegio piano terra:
Mercoledì 31 ottobre alle 18

 

La biblioteca della Ciopi cresce adottando Kiwi, un nuovo libro che conquisterà grandi e bambini.
#logosedizioni propone per la prima volta in edizione italiana questa storia, nata dalla penna dell’amatissima scrittrice uruguaiana Carmen Posadas e impreziosita dalle eleganti illustrazioni a pastello di Alessandra Manfredi.
Tutto ha inizio un mattino per un errore del postino, che recapita alla fattoria un pacco misterioso, proveniente da molto, molto lontano. Il primo a notarlo è il gallo, che è sempre il più mattiniero; poi accorrono le anatre, i porcellini, la mucca, le galline e Cane, il guardiano della fattoria.
Tutti gli animali muoiono dalla curiosità di scoprire cosa contenga la scatola; solo Cane è molto preoccupato… E se lì dentro ci fosse qualcosa di pericoloso? Meglio gettare la scatola nel fiume. Tuttavia, Colibrì lo convince a verificare il contenuto del pacco prima di decidere cosa farne, e così gli abitanti della fattoria si recano in processione a casa di Mamma Gallina per aprirlo tutti insieme. Nell’attesa, ciascuno degli animali sogna a occhi aperti, sperando di trovare nel pacco l’oggetto dei propri desideri: Colibrì vorrebbe un giradischi, Gallo un vasetto di brillantina per la cresta, i porcellini qualcosa di buono da mangiare. Ma quale non sarà il loro stupore nello scoprire che nella scatola c’è… un uovo! Un uovo bianco, ricoperto di macchioline marroni. Delusi dalla banalità di questo ritrovamento, gli animali perdono ogni interesse alla faccenda, lasciando Cane solo con il pacco e il suo contenuto. Il guardiano della fattoria allora cercherà qualcuno disposto a occuparsi dell’uovo: proverà a chiedere a Mamma Gallina, alle anatre, a Colibrì, al gallo e persino ai porcellini, ma nessuno vuole saperne. Così, a Cane non resta che improvvisarsi papà della misteriosa creaturina nascosta nell’uovo e aspettare che si schiuda.
Le illustrazioni di Alessandra Manfredi ci trasportano in un mondo dai tratti gentili e dai colori delicati, mentre con uno stile leggero, tenero e divertente Carmen Posadas affronta argomenti non sempre facili da trattare con i bambini: diversità, discriminazione, accoglienza, solidarietà.
L’uovo che contiene Kiwi non appartiene alla fattoria, pertanto la maggior parte degli animali se ne disinteressa, abbandonandolo al suo destino. Ma senza le dovute cure, la creatura nell’uovo morirà… Cane non sopporta l’idea e decide di adottarla, covando l’uovo come se fosse stato lui a deporlo.
Quando l’uovo si schiude, finalmente esce un buffo uccellino grigio, con un lungo becco adunco, zampe da pollo e ispide piume grigie. Alla fattoria non si è mai visto un animale simile… e gli altri animali trovano che sia bruttino, perché è diverso. Perciò ridono di Cane e del suo goffo figlioletto, finché una vecchia rondine, grande viaggiatrice, spiega che Kiwi appartiene a una razza di uccelli che vivono dall’altra parte del mondo… e subito vola a raccontare a tutti questa notizia straordinaria!
La paura del diverso viene così scalzata da un nuovo punto di vista: la diversità è ricchezza. La storia di Kiwi si diffonde in tutte le fattorie del circondario, e adesso che è famoso gli animali cambiano idea sul suo conto, diventando perfino invidiosi di Cane. Così, a turno provano a sottrarre Kiwi al suo papà, adducendo motivazioni improbabili: “ha le zampe da gallina come me”, “ha il becco da colibrì”… Ma le somiglianze fisiche non contano; quello che fa di Cane il padre di Kiwi è il fatto di averlo accudito, amandolo incondizionatamente fin da quando era solo un uovo.
Direttamente dall’Uruguay, un racconto per imparare a prendersi cura degli altri, a non discriminare chi ci sembra diverso, a vedere in ogni piccolo uovo un’opportunità… e per scoprire che ciò che tiene unita una famiglia non è la genetica, ma l’amore.

 

Mirta Cimmino

 

Dati Libro
Illustratore Alessandra Manfredi
Autore Carmen Posadas
Collana #ILLUSTRATI
Anno di pubblicazione 2018
Copertina Brossura con ali
Dimensioni cm 15,0 x 19,0
Pagine 56
Lingua/e italiano
Peso 0.2 kg
Titolo Testata Data
Kiwi, le storie fantastiche si trasformano in disegni La Repubblica (Bari) PDF 15-09-2018
INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia - commerciale@logos.info - tel. 059/412648
P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro