IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNO

François Roca, Fred Bernard

IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNO
Editori: #logosedizioni
Codice Prodotto: 9788857608815
Disponibilità: Immediata
Prezzo: 18,00€
IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNO IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNO IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNO IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNO IL FANTASMA DEL CIRCO D’INVERNO

La scimmia Spirit e il pappagallo Dino vivono e lavorano nel prestigioso Circo d’Inverno. Sono amici per la pelle, anche se non potrebbero essere più diversi: Spirit ama leggere, è razionale e tiene sempre i piedi per terra. Dino invece si crede un pirata ed è convinto dell’esistenza di fenomeni soprannaturali. Per questo tendono a non vedere le cose allo stesso modo. Dino è sicuro che il circo sia infestato da un fantasma, mentre Spirit considera questa idea a dir poco stramba. Partendo da opposti punti di vista, i due si trasformano in una litigiosa coppia di investigatori e interrogano gli altri animali del circo: tigri, elefanti, cavalli, cane e gatto, ecc... Tutti confermano l’esistenza di uno spettro, eppure nessuno di loro lo ha mai visto. La conclusione dell’indagine coinciderà con il momento clou dello spettacolo, ovvero il numero di Marina Ants, la domatrice di formiche rosse. A questo punto il mistero sarà svelato e sapremo finalmente chi ha ragione, se Spirit o Dino... o forse hanno ragione entrambi?
Alternando le proprie voci, i due protagonisti raccontano ciascuno secondo la propria prospettiva le varie tappe dell’inchiesta, riportando vivaci battibecchi e senza rinunciare a scambiarsi divertenti stoccate verbali. Questa buffa e avvincente storia incentrata sui temi dell’amicizia e del relativismo è arricchita da illustrazioni che brillano per la padronanza di luce e ombra, la plasticità e l’imponenza dei personaggi. Ovunque dominano le calde atmosfere create dalle tonalità della terra e, a contrasto, l’azzurro splendente del piumaggio del pappagallo. Una doppia pagina in appendice al libro offre inoltre ai lettori la possibilità di conoscere la vera storia del Cirque d’Hiver, fondato nel 1852 sotto Napoleone III e tuttora gestito dalla famiglia Bouglione.

Fred Bernard è nato in Borgogna. Grande amante della natura, sarebbe forse diventato veterinario o esploratore se non avesse vinto il concorso per entrare all’Accademia delle Belle Arti di Beaune. Successivamente ha seguito i corsi della scuola Émile Cohl a Lione dove, nel 1991, ha conosciuto François Roca, che sarebbe diventato suo amico e collaboratore. Nel 1994 ha vissuto per un anno in Inghilterra, dove si è destreggiato tra vari lavoretti e ha eseguito centinaia di schizzi. Nel 1996 ha pubblicato i suoi primi albi illustrati per ragazzi: ha realizzato i testi e le illustrazioni di Mon ami crocodile per Albin Michel Jeunesse, le illuustrazioni di Warf, le pirate con P.H. Turin per Seuil Jeunesse, e ha scritto La Reine des fourmis a disparu per Albin Michel Jeunesse, albo tradotto in immagini da François Roca e vincitore di numerosi premi (Goncourt jeunesse 1997, premio Sorcière 1996, premio Jérôme Main). Da allora, ha realizzato uno o due albi all’anno con François e L’Arche de Nino con l’amico Nino Ferrer. Dagli scrittori appassionati di viaggi, J. Conrad, H. Melville, J. London, E. Hemingway, R. Gary, ha attinto il gusto per la lettura e la scrittura. Ispirandosi ai propri ricordi, incontri, viaggi, Fred Bernard immagina personaggi vivaci e avvincenti e storie singolari che non interessano solo ai bambini. Nel maggio del 2001, di ritorno dall’Africa, si è lanciato nel fumetto (La Tendresse des crocodiles, L’Ivresse du poulpe, Lily Love Peacock, e più di recente La Patience du Tigre). Narratore instancabile e curioso, adora cimentarsi con ogni genere di scrittura e gioca con i propri modelli per meglio reinventarli.

François Roca è nato a Lione. Ha studiato a Parigi all’École Nationale des Arts Appliqués Olivier de Serres, e poi a Lione, alla scuola Émile Cohl. Diplomatosi nel 1993, si è dedicato per qualche tempo alla pittura, per poi concentrarsi esclusivamente sull’illustrazione. Illustra soprattutto i testi del suo compare Fred Bernard, con il quale costruisce un universo immaginario che si rinnova a ogni albo. Questa associazione “penna-pennello”, poco comune nell’editoria per ragazzi, gli permette di accostarsi a temi affrontati di rado. Un albo in particolare ha segnato una svolta nella collaborazione: Jésus Betz, vincitore del premio Baobab 2001 e del Goncourt Jeunesse 2002. Ciò ha permesso ai due artisti di raccontare più liberamente storie destinate agli adulti: L'uomo bonsai, L’Indien de la tour Eiffel… Nel contesto di architetture urbane così come di paesaggi naturali incontaminati, François ama dar vita a personaggi vicini a quelli che lo facevano sognare da piccolo, conosciuti tramite il piccolo o il grande schermo. François realizza anche copertine di romanzi e di riviste. Erede dei pittori che ama e ammira, rende loro omaggio nei suoi albi citandoli tramite allusioni o trasposizioni che gettano ponti tra artisti nel tempo (E. Fromentin, E. Hopper, F. Remington, J.W. Waterhouse, N.C. Wyeth, Vermeer, L.A. Tadema, D. Cornwell, J.L. Gérome…). Riferimenti letterari e cinematografici impreziosiscono sovente le sue opere, che si caratterizzano per le luci e i chiaroscuri eccellenti.

#ILLUSTRATI #logosedizioni

Dati Libro
Illustratore François Roca
Autore Fred Bernard
Collana #ILLUSTRATI
Anno di pubblicazione 2017
Copertina Cartonato
Dimensioni cm 20,8 x 18,0
Pagine 40
Lingua/e italiano
Peso 0.6 kg
INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia - commerciale@logos.info - tel. 059/412648
P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro